TECAR TERAPIA

TECAR TERAPIA

CHE COS'E'

La Tecarterapia è un trattamento indolore e non invasivo, di biostimolazione profonda dei tessuti dell'organismo, che unisce all'azione manuale quella elettrica prodotta dalla tecar.
Secondo l'indicazione medica e la valutazione del fisioterapista, il segmento corporeo da trattare viene posizionato tra due elettrodi, una fisso e uno mobile. La macchina genera tra questi elettrodi un campo elettromagnetico, che induce il movimento degli elettroliti nei tessuti biologici da trattare.
Il movimento delle cariche biologiche stimola la perfusione sanguigna, la vasodilatazione locale, il drenaggio dei liquidi e l'aumento di temperatura, agendo positivamente sui processi infiammatori, l'ossigenazione locale e la rigenerazione dei tessuti. Combinando l'applicazione della macchina a diversi gradi di potenza con l'uso di tecniche manuali da parte del fisioterapista, il trattamento con tecar permette una netta e rapida riduzione del dolore, già dopo le prime sedute, e favorisce il recupero funzionale, agendo in maniera selettiva sulla parte trattata.

QUANDO SI INTERVIENE?

La Tecarterapia è particolarmente efficace nel trattare:

patologie del ginocchio: condropatia rotulea, distorsioni, gonartrosi, esiti di ricostruzione del legamento crociato anteriore e del legamento crociato posteriore;
contratture muscolari, contusioni, strappi e stiramenti;
mal di schiena: cervicalgie, dorsalgie, lombalgie;
patologie della spalla: tendiniti e tendinopatie della cuffia dei rotatori, capsulite adesiva;
patologie del gomito: epicondilite, epitrocleite;
patologie della mano: tendiniti e tenosinoviti, rizartrosi;
patologie dell'anca: coxartrosi, borsite trocanterica, pubalgia;
patologie della caviglia e del piede: distorsioni, fascite plantare, tendine d'Achille.

La Tecar è utilizzata in diversi contesti poiché, per le proprie caratteristiche, è ideale in numerose situazioni: a livello preventivo, nello sport, a supporto di medicina vascolare, chirurgia plastica e terapia del dolore.
Viene inoltre utilizzata a scopi estetici, per migliorare l'effetto del massaggio linfodrenante e anticellulite (linfotecar)

QUANDO NON PUO' ESSERE EFFETTUATA?

La prestazione non può essere effettuata nelle donne in stato di gravidanza e nei pazienti con pacemaker o protesi metalliche locali.

ULTRASUONO TERAPIA

Gli Ultrasuoni utilizzano le onde acustiche ad alta frequenza (non percepibili all’orecchio umano).
Viene sfruttato l’effetto piezoelettrico di alcuni cristalli, ovvero la proprietà di dilatarsi e comprimersi emettendo vibrazioni ,quando vengono attraversati da un campo elettrico di corrente alternata.
La vibrazione degli ultrasuoni produce un effetto pulsante e meccanico che induce movimenti di urto e frizione tra le cellule del tessuto trattato e gli spazi intercellulari, aumentandone la permeabilità e agevolando gli scambi metabolici e l’eliminazione delle scorie con eliminazione dell’infiammazione e riduzione del dolore.

ENF - Elettro Neuro Feedback

E' un elettromedicale di nuova generazione atto alla riabilitazione e alla risoluzione di problematiche fisiche.
Grazie al Feedback, cioè alla sua capacità di dialogare con il corpo, ENF esegue la continua compensazione delle irregolarità bioelettriche dei tessuti, velocizzandone il riequilibrio.
Le normali attrezzature riabilitative possono essere regolate in vari modi ma, durante il trattamento, costringono l’organismo a ricevere un prefissato impulso per tutta l’applicazione.
Invece ENF libera il corpo da questo vincolo autoregolandosi in seguito ad ogni microcambiamento ed accelerando il processo di rigenerazione dei tessuti. L’ENF terapia esprime la sua efficacia in 2 fasi: nella prima fase permette di trovare i punti esatti dove eseguire il trattamento; nella seconda fase l’ENF terapia permette di scegliere l’effetto terapeutico desiderato.

PATOLOGIE SU CUI ENF AGISCE EFFICACEMENTE:
Arto superiore:

• Instabilità • Patologie della cuffia dei rotatori
• Blocco della spalla
• Lesioni muscolo tendinee
• Epicondilite, Epitrocleite
• Patologie capo lungo del bicipite
Arto inferiore:

• Borsiti
• Tendiniti
• Distorsioni capsulo-legamentose
• Esiti di chirurgia protesica e ricostruttiva
• Sindromi da intrappolamento
Altre patologie:

• Esiti da trauma e traumi sportivi
• Infiammazioni muscolari
• Calcificazioni
• Ematomi e contusioni
• Rigenerazione tessuti post-operatoria
• Artrosi, artrite, osteoartrite
Colonna vertebrale:

• Cervicalgie
• Lombalgie
• Dorsalgie
• Radicoliti
• Algie su base osteoporotica
• Spondilolisi
• Spondilolistesi
• Sciatica
VIA MAZZINI 18/B, ERBA
PRENOTA UNA VISITA